È sicuro viaggiare a Hong Kong?

Scritto da Madeline Sharpe

20 agosto 2019

Sicurezza e viaggi

Evidentemente, Hong Kong è al centro di gravi disordini civili. Con le proteste antigovernative che proseguono da oltre 10 settimane, la reputazione di Hong Kong come una delle destinazioni più popolari dell'Asia è a rischio. È naturale che i milioni di cittadini stranieri che visitano Hong Kong ogni anno si chiedano se sia sicuro recarsi in città in questo momento o quali siano le strategie di prevenzione dei rischi che i viaggiatori internazionali dovrebbero adottare per mitigare i rischi del viaggio in città.

La risposta semplice è: dipende. Dipende se si tratta di un viaggio di piacere o di lavoro, se si vuole partecipare a riunioni di lavoro o se si vuole trascorrere del tempo facendo shopping, visitando la città, ecc. Ma prima di parlarne, dovremmo capire brevemente come si sono evolute le proteste negli ultimi due mesi in termini di selezione degli obiettivi, modus operandi e tattiche, nonché la risposta delle forze dell'ordine.

Luoghi e tattiche di protesta

A scatenare le proteste è stata una controversa proposta di legge che avrebbe permesso a Hong Kong di estradare i fuggitivi ricercati nella Cina continentale e in altri territori. Sebbene il disegno di legge sia stato nel frattempo eliminato, i manifestanti hanno continuato le loro agitazioni esprimendo la loro insoddisfazione nei confronti del governo. Quello che era iniziato come proteste pacifiche, con manifestazioni di massa che coinvolgono fino a 2 milioni di persone, si sono rivolti sempre più violento con scontri sempre più frequenti tra manifestanti e personale di polizia. Le proteste si sono estese dall'isola di Hong Kong a Kowloon, ai Nuovi Territori e, più recentemente, all'aeroporto internazionale di Hong Kong.

Alcune delle principali proteste hanno avuto luogo nelle seguenti località:

  • Ammiragliato
  • Baia di Causeway
  • Centrale
  • Kwai Chung
  • Kwai Fong
  • Mong Kok
  • Sham Shui Po
  • Tin Shui Wai
  • Tsim Sha Tsui
  • Wan Chai
  • Yuen Long
  • Il complesso del Consiglio legislativo (LegCo)
  • Complesso governativo centrale
  • L'Ufficio di collegamento del Governo centrale del popolo
  • Giardino di Chater
  • Aeroporto internazionale di Hong Kong

I manifestanti si sono spesso scontrati con le forze di sicurezza nei pressi delle stazioni di polizia e degli edifici governativi, interrompendo spesso i servizi della metropolitana e bloccando gli snodi principali del traffico.

C'è stata un'evoluzione significativa in termini di tattiche utilizzate dai manifestanti, che si sono allontanati dagli assembramenti di massa. Piuttosto, stanno ricorrendo a una tecnica descritta come "be water", in cui un flash mob di manifestanti interrompe il traffico nel luogo prescelto e scompare prima dell'arrivo della polizia. Poi si spostano in un altro luogo e così via. Decine di migliaia di manifestanti hanno adottato questo stile di protesta da guerriglia e hanno aumentato molto rapidamente la diffusione geografica del movimento antigovernativo. Contemporaneamente sono aumentate le azioni pesanti della polizia, che ora sembra utilizzare in modo indiscriminato gas lacrimogeni, proiettili di gomma e di spugna, in alcune occasioni anche sui passanti.

Una delle principali escalation si è verificata quando migliaia di manifestanti si sono riuniti all'aeroporto internazionale di Hong Kong lo scorso fine settimana, costringendo l'aeroporto a cancellare tutte le operazioni di volo il 12 agosto. L'aeroporto ha potuto essere riaperto il giorno successivo solo dopo che la polizia ha sgomberato con la forza la struttura dai manifestanti, dando luogo a un violento scontro che ha provocato diversi feriti.

Che ne dite di viaggiare a Hong Kong adesso?

La risposta breve è sì, potete continuare a viaggiare a Hong Kong. Tuttavia, se siete in viaggio di piacere e volete ricaricare le batterie rilassandovi, facendo shopping, cenando o visitando la città, purtroppo questo potrebbe non essere il momento migliore. Devo sottolineare che in molte parti della città, comprese le destinazioni turistiche, si lavora come al solito. Tuttavia, l'ultima tecnica "be water" adottata dai manifestanti significa che la protesta è diventata estremamente imprevedibile ed è quasi impossibile prevedere dove scoppierà il prossimo scontro tra polizia e agitatori. La maggior parte dei turisti, in particolare quelli con famiglia, vorrebbe evitare di assistere al lancio di lacrimogeni da parte della polizia sui civili o di mettersi al riparo per evitare uno scontro in corso o di rimanere bloccati in un ingorgo a causa di un blocco stradale. I turisti del tempo libero dovrebbero prendere in considerazione tutti questi punti prima di prendere una decisione definitiva sulla visita a Hong Kong nelle prossime settimane.

Se siete viaggiatori d'affari, potete attenervi al vostro programma e continuare le vostre riunioni d'affari/impegni evitando i luoghi noti di protesta. Tuttavia, è necessario ricordare che le aziende di Hong Kong, in particolare quelle occidentali, stanno modificando i piani e adottando misure per garantire la sicurezza dei propri dipendenti. Ciò include l'attivazione di piani di continuità aziendale, la possibilità per i dipendenti di lavorare a distanza, l'annullamento di riunioni e conferenze, ecc. È quindi essenziale discutere della situazione attuale con le controparti di Hong Kong e decidere se visitare la città. Alcune conferenze e altri eventi o riunioni di lavoro sono già stati rinviati o cancellati.

Consigli di viaggio

  • Coloro che intendono recarsi a Hong Kong devono essere estremamente consapevoli dell'ambiente circostante, mantenere una maggiore cautela e seguire gli sviluppi locali attraverso Sitata, i media locali, i social media e i contatti locali di fiducia.
  • Evitare tutte le proteste e gli assembramenti come normale precauzione.
  • Pianificate i viaggi e le attività associate in anticipo e solo dopo aver confermato che non ci sono proteste nella vostra destinazione.
  • Cercate di lasciare un'area con calma ma con cautela ogni volta che vedete il minimo segno di assembramento di manifestanti. Non aspettate di scattare fotografie o di pubblicare post sui social media.
  • Evitate di indossare abiti completamente neri, poiché questa è l'uniforme scelta dai manifestanti e può attirare l'attenzione della polizia o di altre organizzazioni filogovernative.
  • Prima di recarsi in aeroporto, contattate la vostra compagnia aerea e confermate lo stato del vostro volo.

Poiché la situazione rimane estremamente fluida, rivediamo regolarmente il nostro livello di consulenza e formuliamo di volta in volta raccomandazioni aggiornate. Utilizzare l'applicazione mobile Sitata per gestire il vostro itinerario, seguire le cancellazioni dei voli e rimanere al corrente della situazione in tempo reale. Vi diremo esattamente cosa sta succedendo e quali aree evitare man mano che gli eventi si susseguono.

Seguiteci e mettete "mi piace":

Articoli correlati

Israele, Palestina e la vostra copertura assicurativa

Israele, Palestina e la vostra copertura assicurativa

In questo momento, Sitata ha identificato e comunicato con tutti i viaggiatori interessati dagli eventi in corso. Se avete in programma un viaggio in Israele o nei Territori palestinesi nel prossimo futuro, vi informiamo di quanto segue. Il nostro assicuratore, United...

Manifestazioni di agricoltori in tutta Europa 

Manifestazioni di agricoltori in tutta Europa 

Negli ultimi mesi, l'Europa ha registrato un'impennata significativa delle proteste degli agricoltori che hanno provocato gravi disagi nei viaggi. Sono state segnalate azioni di protesta in Francia, Germania, Grecia, Polonia, Irlanda, Svizzera, Portogallo e in molti altri Paesi...