Non dimenticate la vaccinazione contro il morbillo prima del prossimo viaggio

Scritto da Ronald St. John

18 giugno 2017

Salute | Viaggi

Non dimenticate la vaccinazione contro il morbillo prima del prossimo viaggio

Il morbillo è una delle malattie più infettive conosciute dall'uomo. Se non si è protetti/vaccinati, c'è una probabilità 90% di essere contagiati dalla malattia semplicemente stando nella stessa stanza con una persona infetta.

Non si pensa più molto al morbillo da quando questo virus è stato eliminato dal Nord America. Eppure, negli Stati Uniti, nel 2014 sono stati segnalati ai Centers for Disease Control and Prevention 667 casi, il maggior numero di casi in un anno dal 1994. Queste infezioni si sono verificate in persone che hanno portato il virus negli Stati Uniti dopo essere state infettate all'estero.

Ogni giorno si verificano focolai di morbillo da qualche parte nel mondo e non solo nei Paesi in via di sviluppo. Nel 2016-17 sono stati segnalati focolai in molti Paesi europei (Francia, Germania, Romania, Italia, Ucraina, per citarne alcuni). Anche un solo caso di morbillo può scatenare un'epidemia importante, soprattutto nelle comunità o nelle aree in cui c'è un alto numero di persone che non hanno mai ricevuto l'immunizzazione e non sono immuni.

Più della metà degli adulti statunitensi che dovrebbero vaccinarsi contro il morbillo prima di viaggiare all'estero non lo fa presso le cliniche sanitarie. Inoltre, la metà delle persone che avrebbero bisogno di vaccinarsi rifiuta la vaccinazione raccomandata perché non si preoccupa della possibile esposizione durante il viaggio. Anche nelle consultazioni specialistiche pre-viaggio nelle cliniche di medicina dei viaggi, la necessità di aggiornare la vaccinazione contro il morbillo può non essere menzionata.

Sebbene il virus del morbillo possa causare solo reazioni e sintomi simili alla febbre, può portare a conseguenze più gravi per la salute e all'ospedalizzazione dei bambini. Sebbene il morbillo possa essere una malattia molto fastidiosa, può anche essere fatale a causa di complicazioni che coinvolgono i polmoni (polmonite) e il cervello (encefalite). I bambini sono i soggetti più a rischio di complicazioni.

Quindi, per le persone che non sono mai state immunizzate contro il morbillo, non rischiate. Si raccomanda vivamente di somministrare 2 dosi di vaccino contro il morbillo a tutti i viaggiatori (compresi gli adulti) prima del viaggio.

Seguiteci e mettete "mi piace":

Articoli correlati

Israele, Palestina e la vostra copertura assicurativa

Israele, Palestina e la vostra copertura assicurativa

In questo momento, Sitata ha identificato e comunicato con tutti i viaggiatori interessati dagli eventi in corso. Se avete in programma un viaggio in Israele o nei Territori palestinesi nel prossimo futuro, vi informiamo di quanto segue. Il nostro assicuratore, United...

Manifestazioni di agricoltori in tutta Europa 

Manifestazioni di agricoltori in tutta Europa 

Negli ultimi mesi, l'Europa ha registrato un'impennata significativa delle proteste degli agricoltori che hanno provocato gravi disagi nei viaggi. Sono state segnalate azioni di protesta in Francia, Germania, Grecia, Polonia, Irlanda, Svizzera, Portogallo e in molti altri Paesi...